mercoledì 21 febbraio 2018

Andata Semifinali - La Banda a segno: che colpo!

La gara di andata di queste attesissime semifinali di questo Mondiale magari non saranno state esaltanti, ricche di gol e di spettacolo: ma cavolo ragazzi, che suspance! Due sfide decise sul filo di lana, dove ogni azione, ogni cartellino e ogni singolo mezzo voto ha fatto la differenza. Gare ricchie di tensione e pathos che sono destinate molto probabilmente a decidersi al ritorno, ma che già in questi primi minuti hanno comunque preso un indirizzo. Con gol arrivati in zona cesarini, infatti, sia i campioni del mondo della Superenalotto che la rivelazione Banda Baldini sono riusciti ad ottenere una vittoria fondamentale; e ancora più incredibile è il fatto che questo successo è arrivato di fatto grazie al Bonus Lega, quel punticino che a volte riesce ad incidere davvero fino all'inverosimile. Curioso, poi, che a vincere siano state le squadre arrivate seconde nei gironi: un segno, probabilmente, di come Caserta 3 Luigi e Double AA abbiano forse speso eccessivamente energie nel primo turno. Ma sarà davver così? Staremo a vedere!


CASERTA 3 LUIGI - BANDA BALDINI
0 - 1 (65.5 - 66)
L'immagine, ovviamente, va presa con spirito di ironia e con un sorriso. Ma immedesimandoci in Luigi Valletta, che vive oltretutto un weekend nero anche nella sua federazione essendo stato eliminato dalla UILF Champion's League... davvero possiamo immaginare la sua frustrazione. Frustrazione e rabbia per una gara si non giocata bene, ma persa in fin dei conti solamente per il punticino del Bonus Lega, che va a pesare in questa gara come un macigno. Ma il fantacalcio, purtroppo o per fortuna, è anche questo: sono i dettagli, moltissime volte a fare la differenza. E soprattutto in un Mondiale per Club, dove i campioni più preparati dell'italia fantacalcistica si ritrovano uno contro l'altro.. non può davvero che essere così. Ma niente paura: Caserta 3 Luigi ha ancora novanta minuti per dimostrare di essere più forte della sfortuna, e la Banda per continuare il sogno di portare il terzo mondiale in casa FFE.

DOUBLE AA - SUPERENALOTTO
1 - 2 (66.5 - 72.5)
Alberto lo sapeva bene: contro lo spauracchio Superenalotto sarebbe stata durissima. Francesco ha tra le mani un vero gioiello, una fantastica macchina da fantacalcio che sembra destinata ormai ad entrare nella storia. Tuttavia, la Double AA non ha nessuna intenzione di giocare il ruolo di vittima sacrificale e lo ha dimostrato in questa gara. Certo, una gara difficilissima e in cui Alberto di fatto si è sempre ritrovato ad inseguire l'avversario; ma pur sempre una gara di grandissimo coraggio in cui si è risposto al vantaggio avversario e, fino all'ultimo secondo, si è riusciti a tenerla in parità. Poi, come spesso accade alle grandi squadre, arriva il colpo di genio, la giocata che decide il match: poteva essere chiunque di questo undici stellare, ed è stato Immobile, che trova una doppietta in grado di stendere l'avversario.

mercoledì 14 febbraio 2018

V Turno - Sventato l'attacco alla regina!


Diciamolo pure, per un attimo magari avevamo davvero creduto che potesse accadere. L'ultimo posto che restava da assegnare nelle semifinali, lo sapevamo, era destinato alla Superenalotto; un posto che nessuno inizialmente metteva in dubbio tant'è che, specialmente dopo il roboante debutto contro la Buchineri, si era già intuito che si sarebbe lottato al massimo per la seconda posizione. Tuttavia, non è andata così: la Caserta 3 Luigi, come sappiamo, è riuscita a strappargli il primato; addirittura le altre avversarie le hanno dato filo da torcere fino alla fine per ottenere una qualificazione che doveva essere conquistata in scioltezza, costringendola ad un decisivo colpo di reni proprio all'ultimo appuntamento. Insomma, un bello spavento per questa vera e propria corazzata, ovviamente candidata numero uno alla vittoria finale. Onore quindi alla Furie Rosse di Francesco Rizzo ed alla Buchineri di Francesco Roncuzzi che hanno avuto il grandissimo merito di tenere in vita fino alla fine la speranza di eliminare i campioni in carica; tuttavia, il Francesco che prosegue il cammino è proprio lui: l'eterno e onnipresente Francesco Settembre!


--Girone A--

Se la sono giocata a viso aperto, affrontandosi senza paura e promettendosi di non farsi influenzare dalla radiolina e dal risultato della Superenalotto. Ed è stato effettivamente così. Solo in questo modo, infatti, si spiegare l'agonismo, la determinazione e la forza di volontà di queste due squadre che per novanta minuti se le sono date di santa ragione; solo in questo modo si giustifica la sincera e coinvolgente esultanza della Buchineri di Francesco Roncuzzi alla signatura del terzo gol, quello del sorpasso. Una gioia grandissima e genuina, affossata però al triplice fischio dalle notizie provenienti da Taranto. la Superenalotto non ha sbagliato, travolgendo 3 a 1 il Taglia di Alex Tagliavini; un risultato che qualifica i campioni del Mondo alle semifinali, e condanna la Buchineri di Francesco Roncuzzi, che torna a casa proprio nel modo peggiore che poteva immaginare: con la consapevolezza che quel maledetto 5 a 0 del primo turno, alla fine, è davvero risultato decisivo.

FURIE ROSSE - BUCHINERI
2 - 3 (77.5 - 80)

SUPERENALOTTO - TAGLIA
3 - 1 (83.5 - 69)

10 CASERTA 3 LUIGI - Valletta Luigi
8 SUPERENALOTTO - Settembre Francesco
6 BUCHINERI - Roncuzzi Francesco
4 FURIE ROSSE - Rizzo Francesco
0 TAGLIA - Tagliavini Alex


--Girone B--

Nessun patema e rischi di infarto in quest'ultimo turno del girone B, dove di fatto era tutto già deciso. Restavano comunque da assegnare il terzo posto e soprattutto il primo posto, conteso dalle due formidabili Banda Baldini e Double AA, le uniche squadre finora imbattute ed a punteggio pieno della competizione. La gara era attesissima ed ha mantenuto a pieno le aspettative: gran gioco, divertimento e tanta, tanta qualità, favorita anche dal fatto che non c'erano pressioni o timori di sorta. Alla fine vince la squadra che dopotutto meritava di più il primato, se non altro perché è la posizione che ha occupato fin dal primo turno: la rivelazione Double AA di Alberto Amè. Ma alla Banda di Daniele Baldini non mancano certamente i motivi per essere soddisfatto: oltre alla buona prestazione, anche il fatto che, dopotutto, forse essere arrivati secondi è stata una benedizione visto che non sarà lui ad incrociare la temutissima Superenalotto. Lascia il mondiale con una vittoria sofferta e combattuta, infine, l'Hellas Terona di Davide Anni, che batte una Black Scorpions un po' spenta e demotivata; normale, dopo una eliminazione dolorosa e cocente.

BANDA BALDINI - DOUBLE AA
2 - 3 (75 - 83)

BLACK SCORPIONS - HELLAS TERONA
0 - 1 (65.5 - 66)

12 DOUBLE AA - Amè Alberto
9 BANDA BALDINI - Baldini Daniele
6 HELLAS TERONA - Anni Davide
3 BLACK SCORPIONS - Ingenito Fabio
0 ACES TEAM - Fabbri Luca

mercoledì 7 febbraio 2018

IV Turno - Terona e Scorpions, fuori per un niente

Arrivano i verdetti. In questo appassionanto quanto decisivo quarto turno, si arricchisce a tre il numero di squadre che possono già festeggiare l'approdo alle semifinali. E dopo Duble AA, ecco allora Caserta3Luigi e Banda Baldini; proprio le due squadre che avevamo "lanciato" nel precedente articolo. L'ultima squadra che manca all'appello uscirà allora dal gruppo A, visto che il girone B è ormai deciso. Ed è proprio su questo girone che decidiamo di concentrarci, dedicando la copertina, per una volta, a coloro che non ridono e non hanno nulla da festeggiare. Ci riferiamo ovviamente alle grandi deluse Hellas Terona e Black Scorpions, che nonostante il loro grandissimo impegno e il grande potenziale fatto intravedere sono costrette a dire addio al loro sogno mondiale. Non basta una vittoria piena di gol e spettacolo per salvarsi; come non basta perdere per uno stramaledetto mezzo punto, se l'avversaria è proprio la diretta concorrente per la qualificazione. Il Mondiale è anche questo.


--Girone A--

Basta un gol, un pesantissimo gol, per assicurarsi qualificazione e primato. E' una Caserta3Luigi un pò appesantita ma estremamente più cinica di quella ammirata nei precedenti weekend di questo mondiale; un segno importante per Luigi Valletta, che dimostra di avere tra le mani una squadra capace di soffrire e di portare a casa il risultato anche quando non tutto gira a meraviglia. Soprattutto, è una Caserta3Luigi specializzata nel bloccare il gioco degli avversari e soffocare ogni loro fonte di gioco, rendendo molto più semplice il compito ad una difesa già di per sé solidissima, di non prendere gol. E così, l'ultimo turno Luigi se lo godrà davanti al divano sia a studiare i prossimi avversari delle semifinali, sia questa appassionante bagarre che decreterà l'ultima qualificata alle semifinali. A giocarselo saranno addirittura tre squadre, con gli occhi che saranno ovviamente tutti puntati sulla favoritissima Superenalotto, che nonostante il match point fallito in questo turno contro le Furie Rosse, avranno ancora il destino nelle loro mani contro l'unica squadra già eliminata, il Taglia di Alex. In caso di mancata vittoria di Francesco Settembre, ecco che tutti i giochi si riaprirebbero, con la supersfida tra Furie Rosse e Buchineri che potrebbe essere il trampolino di lancio per un rocambolesco colpo di scena!

CASERTA 3 LUIGI - TAGLIA
1 - 0 (70.5 - 63.5)

FURIE ROSSE - SUPERENALOTTO
1 - 1 (68.5 - 70.5)

10 CASERTA 3 LUIGI - Valletta Luigi
5 SUPERENALOTTO - Settembre Francesco
4 FURIE ROSSE - Rizzo Francesco
3 BUCHINERI - Roncuzzi Francesco
0 TAGLIA - Tagliavini Alex


--Girone B--

La scorsa settimana è stata la Double AA a tagliare per prima il traguarso; questa volta è toccata alla Banda Baldini. Due squadre che finora le hanno vinte tutte e che, nel prossimo e decisivo turno, si affronteranno per la prima posizione (e staremo a vedere se prevarrà la voglia di non farsi troppo male in vista per le semifinali, oppure l'ingordigia di voler dominare fino alla fine un girone finora perfetto). Due squadre, qualunque sarà il risultato del prossimo turno, che hanno lasciato soltanto le briciole alle avversarie, nonostante il loro grandissimo impegno. La Black Scorpions di Fabio Ingenito ci ha provato fino alla fine a tenere viva la competizione, ma quando il cuore riesce nel miracolo di riuscire a sopperire alle differenze tecniche e qualitative, è la sfortuna che rovina tutto. Anche le speranze dell'Hellas Terona di Anni Davide, a cui non serve a nulla sfogarsi e prendere a pallonate la cenerentola del girone, l'Aces Team di Luca Fabbri che si congeda da questa esperienza senza aver raccolto neanche un punto ma con la gioia di aver avuto l'onore di affrontare i migliori manager della scena fantacalcistica mondiale. E magari, tra qualche anno, torneranno a riprovarci!

ACES TEAM - HELLAS TERONA
1 - 4 (70 - 88)

BANDA BALDINI - BLACK SCORPIONS
1 - 0 (66.5 - 65.5)

9 DOUBLE AA - Amè Alberto
9 BANDA BALDINI - Baldini Daniele
3 HELLAS TERONA - Anni Davide
3 BLACK SCORPIONS - Ingenito Fabio
0 ACES TEAM - Fabbri Luca

mercoledì 31 gennaio 2018

III Turno - Caserta e Banda, sognare si può!

La terza giornata del Mondiale per Club non sarà ricordata né per lo spettacolo né per le goleade, che non ci sono state. Non per questo, però, si è trattato di un turno interlocutorio: tutto il contrario. Dopo tre giornate di questa inedita quanto interessante fase a gironi allargata, infatti, gli equilibri e le forze in campo senza emergere sempre più chiaramente. In entrambi i gironi, infatti, si delinea una situazione sempre più chiara nella corsa alla conquista dei quattro posti delle semifinali. La notizia più importante è che abbiamo già la prima squadra qualificata, la Double AA dell'inarrestabile Alberto Amè; ma in quest'ottica sono probabilmente ancora più decisive le vittorie della Caserta3Luigi nel girone e della Banda Baldini nel girone B: vittorie che spaccano la classifica e creano dei divari che, a centottanta minuti dal traguardo, difficilmente potranno essere colmati. Ma andiamo a vedere più nello specifico ciò che è accaduto.


--Girone A--

Apprittando dell'assenza forzata della Superenalotto di Francesco Settembre, che osservava il suo turno di riposo, la Caserta3Luigi è uscita ufficialmente allo scoperto. Dopo la vittoria al debutto e l'ottimo pareggio proprio contro i favoritissimi della COLF, infatti, la squadra di Luigi Valletta ottiene il risultato che mancava per poter affermare che si, la rappresentante della UILF punta senza indugi alla conquista del Mondiale. Una vittoria fondamentale, frutto di un match non dominato ma sempre controllato e portato a termine nella garà probabilmente più importante, quella contro la Buchineri che, dopo la vittoria di una settimana che l'aveva rilanciata, rappresentava forse l'ostacolo più grande nella corsa alle semifinali. Francesco Roncuzzi, che anche in vista del riposo dello scorso turno non poteva davvero fallire questo appuntamento, ha messo in campo tutta la determinazione e la voglia di vincere di questo mondo, ma di fronte ad una rosa oggettivamente più attrezzata a livello qualitativo poco ha potuto. A questo punto, con la Caserta3Luigi con un piede e mezzo nelle semifinali, l'attenzione si sposta incredibilmente sulla Superenalotto, squadra tatantina doc, che negli ultimi due turni non potrà davvero sbagliare per non rischiare di ritrovarsi indietro nella bagarre che si preannuncia essere tutta pugliese contro le Furie Rosse di Francesco Rizzo, rappresentante della Salento Cup, tornato dalla pausa letteralmente trasformato. La convincente prova offerta contro un Taglia di Alex Tagliavini ormai quasi sicuramente fuori dai giochi, rappresenta infatti il risultato più sorprendente del terzo turno, che ci fa scoprire un nuovo potenziale candidato alla vittoria finale. Un candidato, però, chiamato subito alla prova più difficile, essendo le proprie ambizioni chiamate a scontrarsi sin dal prossimo contro i piani del club più titolato al mondo.

CASERTA 3 LUIGI - BUCHINERI
2 - 1 (74 - 66)

FURIE ROSSE - TAGLIA
2 - 1 (76.5 - 68)

7 CASERTA 3 LUIGI - Valletta Luigi
4 SUPERENALOTTO - Settembre Francesco
3 BUCHINERI - Roncuzzi Francesco
3 FURIE ROSSE - Rizzo Francesco
0 TAGLIA - Tagliavini Alex


--Girone B--

La forza dei grandi è nei dettagli. Che per vincere ed ottenere risultati straordinari occorre una grande capacità di studiare, analizzare e sfruttare anche il più piccolo dei particolari ed il singolo episodio lo sapevamo già; in questo turno ne abbiamo avuto la conferma. Due sfide equilibratissime, due match combattuti che sarebbero entrambi finire in parità, terminano invece con la vittoria delle squadre alla vigilia più accreditate a portare a casa i tre punti, segnando di fatto la classifica e, probabilmente, le sorti del girone. Si è trattato solamente di fortuna? Noi pensiamo di no. Non possiamo derubricare a semplice casualità, infatti, la terza vittoria consecutiva della Double AA; vittoria ottenuta sul filo di lana contro una coriaceo e orgolioso Aces Team che ha avuto però il limite di non crederci fino al novantesimo, dove puntualmente è arrivato lo squillo di Alberto Amè, che ha potuto già festeggiare il meritatissimo accesso alle semifinali. Sarebbe riduttivo, poi, archiviare come fortunosa anche la vittoria della Banda Baldini di Daniele Baldini, seconda i solitaria, e con distacco, nonostante la sosta già osservata. Una squadra assolutamente determinata e preparata dal punto di vista fisico e tattico che si è mostrata cinica ed esperta nel sapere tenere a freno le velleità di una Hellas Terona che ha cercato fino all'ultimo di compensare con il cuore ed il coraggio quello che manca a livello tecnico: purtroppo, specialmente in una competizione come questa non è bastato. A questo punto, le sorti del girone restano solamente nelle mani della Black Scorpions di Fabio Ingenito, che avrà due match a disposizione per cercare di ribaltare la classifica e togliere la qualificazione dalle manindella Banda. Alla prossima!

ACES TEAM - DOUBLE AA
1 - 2 (70 - 72)

BANDA BALDINI - HELLAS TERONA
2 - 1 (72 - 69)

9 DOUBLE AA - Amè Alberto
6 BANDA BALDINI - Baldini Daniele
3 BLACK SCORPIONS - Ingenito Fabio
0 ACES TEAM - Fabbri Luca
0 HELLAS TERONA - Anni Davide

mercoledì 24 gennaio 2018

II Turno - Alberto, che meraviglie!

Dopo la pausa forzata causa la sosta di metà campionato, il Mondiale per Club entra nel vivo. Anche le ultime due squadre che mancavano all'appello, Taglia e Hellas Terona, hanno finalmente fatto il loro debutto (non propriamente felice, a dir la verità) e da qui in avanti sarà ormai una vera bagarre per accaparrarsi i quattro posti, due per girone, che portano alle semifinali. Tra conferme e pronti riscatti, prima su tutti quelli della Buchineri e della Black Scorpions, sono due le notizie più importanti di questa seconda giornata: innanzitutto, la dimostrazione da parte della Caserta 3 Luigi che contenere e magari anche battere la Superenalotto è possibile; la seconda, l'uscita allo scoperto di una prima vera sfidante al dominio annunciato di Francesco Settembre: quello della Double AA di Alberto Amè. Unica squadra a punteggio pieno, con due vittorie in altrettanto turni, la rappresentante della neoentrata ULMI sta già meravigliando tutti. Che sia Alberto l'anti-Superenalotto? Staremo a vedere.


 --Girone A--

Chi si aspettava gol, spettacolo e punteggi esorbitanti è probabilmente rimasto deluso; ma non per questo l'attesissimo bigmatch tra le capoliste del Girone A deve essere considerato un flop. Dopo le tante polemiche sull'eccessivo squilibrio tra la rosa di Francesco Settembre ed il resto delle partecipanti, con l'aggravante che stiamo parlando del campione in carica, non era affatto semplice scendere nuovamente in campo e far finta di niente. Sentirsi dire di essere i favoriti mette una pressione che può giocare brutti scherzi; essere accusati di sfruttare un vantaggio indebito (nel merito, le norme regolamentarie della propria lega interna che avrebbero permesso negli anni il potersi presentare con una rosa da far impallidire chiunque) può davvero destabilizzare. Ma Francesco è andato avanti, ha lavorato a testa bassa durante queste due settimane senza proferire parola e si è concentrato esclusivamente su questa partita fondamentale. Stessa attenzione, stessa cura nei dettagli e stessa preparazione certosina c'è stata da parte di Luigi Valletta, manager che stiamo imparando essere attento e meticoloso come pochi. E alla fine, come è giusto che fosse, pareggio è stato. E ad approfittarsene è stato proprio colui che ha scatenato la polemica descritta; colui che, a caldo dopo una sconfitta pesantissima nel giorno del suo debutto ufficiale, ha detto probabilmente ciò che tutti avevano pensato e nessuno aveva avuto il coraggio di dire. Perché il vulcanico Francesco Roncuzzi è così; non le manda a dire nessuno. Ed è proprio questa, probabilmente, la sua forza; quella di far sentire sempre la sua voce, quella di trasmettere alla squadra la carica e il carattere che lo contraddistinguono. E gli effetti si vedono eccome! Ripartire dopo i cinque schiaffi del primo turno sembrava impossibile, ma Francesco ha trasformato la frustrazione e la rabbia in determinazione, ottenendo tre punti pesantissimi, fondamentali, che la rimettono subito in corsa. Debutto amaro invece per il Taglia di Alex Tagliavini che nel prossimo turno, contro la rientrante Furie Rosse di Francesco Rizzo, si gioca già un bel pezzo di Mondiale.

CASERTA 3 LUIGI - SUPERENALOTTO
1 - 1 (68.5 - 69.5)

BUCHINERI - TAGLIA
1 - 0 (69.5 - 63.5)

4 SUPERENALOTTO - Settembre Francesco
4 CASERTA 3 LUIGI - Valletta Luigi
3 BUCHINERI - Roncuzzi Francesco
0 FURIE ROSSE - Rizzo Francesco
0 TAGLIA - Tagliavini Alex


--Girone B--

Double di nome e di fatto. E' la squadra della doppia "A" (Alberto e Amè) la rivelazione indiscussa di questa prima parte del Mondiale. Una squadra che fa della freschezza atletica, della velocità e del contropiede le sue arme migliori, e che può essere davvero devastante per tutti vista la solidità difensiva che sta mettendo in mostra. Oltretutto, la pausa ha permesso alla rappresentante della Ulmi di crescere di condizione e di migliorare una forma fisica che sembra essere stata preparata sapientemente e specificatamente per questa competizione. Insomma, abbiamo probabilmente davanti ai nostri occhi un "manager totale", una figura che cura ogni minimo particolare dal lato psicologico a quello atletico, senza dimenticare le competenze tecniche. E di fronte ad una squadra così "in palla", la spaesata Hellas Terona di Davide Anni ha potuto ben poco. Già falcidiata da una roster non di primissimo livello a causa di una stagione che non si sta rivelando trionfale come quella dello scorso anno, il rappresentante della AFI patisce oltretutto la tensione del debutto nel weekend, invece, che per tutti era già il secondo turno. Insomma, il responso di questo match è che ci ritroviamo un papabile candidato alla vittoria finale ed una Hellas Terona da rivedere, e che sicuramente avrà ancora le sue carte e le sue occasioni da giocarsi. E mentre la Banda Baldini di Daniele Baldini è rimasta ferma a causa del turno di riposo, e continua la preparazione in vista dei prossimi incontri assolutamente decisivi, è la Black Scorpions di Fabio Ingenito che ne approfitta e lo raggiunge a quota 3. Nel match che era considerato già uno scontro diretto da dentro o fuori contro l'Aces Team di Luca Fabbri, infatti, è la squadra della FantaChampions Costa D'Amalfi a prevalere, con un 1 a 0 di misura quanto mai pesante. Alla rappresentante delle Fantakoppe, probabilmente, non è servita la sosta per riordinare le idee e mettere traqnuillità ad un ambiente che sembra ormai già rassegnato a gettare l'asciugamano sul ring; ed a sfruttare al meglio questa situazione è stata la cinica Black Scorpions di Fabio, che ottiene il massimo con il minimo sforzo. Alla prossima!

ACES TEAM - BLACK SCORPIONS
0 - 1 (64 - 69.5)

DOUBLE AA - HELLAS TERONA
2 - 0 (77 - 64.5)

6 DOUBLE AA - Amè Alberto
3 BANDA BALDINI - Baldini Daniele
3 BLACK SCORPIONS - Ingenito Fabio
0 ACES TEAM - Fabbri Luca
0 HELLAS TERONA - Anni Davide

martedì 9 gennaio 2018

I Turno - Il mostro cosmico è tornato

Questa nuova edizione del Mondiale per Club riparte esattamente dallo stesso punto da cui, un anno fa, si era chiusa la settima edizione. Ci eravamo lasciati con l'incoronazione della nuova squadra regina del mondo, il Superenalotto di Francesco Settembre; ci ritroviamo oggi, dodici mesi dopo, a decantarne ed a celebrarne le nuove gesta. Cuoriosamente, è sempre la rappresentante della SIF a rimetterci le penne: un anno fa, venne spezzato il sogno mondiale della Evribadi di Fabio Nepi; oggi, si frantumano le ambizioni della Buchineri di Francesco Roncuzzi. Una incredibile macchina da gol, un furente attrattore di bonus, uno scoglio da cui nessuno riesce a sfuggirne indenne. E la domanda allora, ci sorge spontanea: chi riuscirà mai a fermare questa autentica corazzata che domina in lungo ed in largo il nostro Universo fantacalcistico? Chi potrebbe mai cambiare la storia, capovolgere un destino che ad oggi sembra già segnato ed evitare il verificarsi di ciò che ad oggi appare ineruttabile quanto incredibile, ossia uno storico bis mondiale? Sotto a chi tocca.


--Girone A--

Difficile trovare le parole per descrivere questo debutto strabiliante della Superenalotto. Già al momento della consegna della Lista Fifa, i campioni del Mondo in carica sono apparsi una spanna sopra tutte le altre avversarie e questo primo turno conferma ancora di più i nostri pronostici. Una squadra, costruita negli anni grazie alla sapienza ed alla infinita competenza di Francesco Settembre, che domina ormai incontrastato, e in maniera quasi imbarazzante, qualsiasi competizione affronti, dalla propria lega privata alla COLF Champion's League, passando ovviamente per la vetrina del Mondiale. Tecnica e classe sopraffina che lasciano di stucco gli avversari, superati come birilli in un campo da gioco in cui si gioca in una porta sola. Si tratta, comunque, ancora del primo turno di una fase a gironi che sarà più lunga del normale. E siamo sicuri che le avversarie prenderanno le adeguate contromisure, come ci aspettiamo faccia già dal prossimo turno la Caserta 3 Luigi di Luigi Valletta. Proprio in lui, rappresentante della UILF che affronterà nel prossimo turno la Superenalotto, vengono riposte la maggiori speranze di un maggiore equilibrio in questo girone; e ciò soprattutto alla luce della prova convincente offerta contro le Furie Rosse di Francesco Rizzo, battuti con un netto 3 a 1.

CASERTA 3 LUIGI - FURIE ROSSE
3 - 1 (80.5 - 70.5)

SUPERENALOTTO - BUCHINERI
5 - 0 (95 - 64)

3 SUPERENALOTTO - Settembre Francesco
3 CASERTA 3 LUIGI - Valletta Luigi
0 FURIE ROSSE - Rizzo Francesco
0 BUCHINERI - Roncuzzi Francesco
0 TAGLIA - Tagliavini Alex


--Girone B--

Due vittorie, ma stavolta di misura e molto più sudate, anche nel girone B. Un girone che si preannuncia molto più equilibrato e combattuto rispetto a quello appena analizzato. Qui, a sorridere sono le rappresentanti della FFE e della debuttante ULMI, rispettivamente la Banda Baldini e la Double AA, che colgono due fondamentali vittorie. Partire bene, in una competizione così concentrata, è fondamentale per ingranare i binari giusti; e questi tre punti pesantissimi sicuramente mettono le due squadre nelle migliori condizioni per proseguire il cammino nel mondiale. La Banda Baldini di Daniele Baldini, arrivata al Mondiale tra lo scetticismo più totale a causa della dolorosa eliminazione nella FFE Champion's League, ritrova grinta e incisività contro una Aces Team troppo timida; Luca Fabbri si limita a fare il minimo sindacale e la Banda, sicuramente più spigliata e coraggiosa, riesce a conquistare la vittoria proprio nel minuti finali. Parte col piede sbagliato anche l'avventura di Fabio Ingenito (Fanta Champions Costa d'Amalfi): la sua Black Scorpions, infatti, soffre il debutto più del dovuto e stecca clamorosamente la sua prima, dando modo alla Double AA di Alberto Amè di vincere col minimo sindacale. Tuttavia, siamo ancora alle prime battute di questa ottava edizione, e solamente nelle prossime settimane potremo davvero renderci conto degli equilibri in campo. Alla prossima!

ACES TEAM - BANDA BALDINI
1 - 2 (67.5 - 72)

BLACK SCORPIONS - DOUBLE AA
0 - 1 (64 - 67)

3 BANDA BALDINI - Baldini Daniele
3 DOUBLE AA - Amè Alberto
0 ACES TEAM - Fabbri Luca
0 BLACK SCORPIONS - Ingenito Fabio
0 HELLAS TERONA - Anni Davide

martedì 2 gennaio 2018

Sorteggiati i gironi, tutto pronto per il Mondiale a dieci!

Cisiamo davvero. Con l'arrivo del nuovo anno, il nostro Universo fantacalcistico si proietta subito nel clima mondiale. Sono infatti stati da pochissimo pubblicati i sorteggi dei due gironi della competizione mondiale; gironi quest'anno allargati a cinque squadre per permettere l'espansione, l'ennesima, di questa kermésse entrata ormai sempre più nel cuore di noi fantallenatore. Buon divertimento!